e

Teatro D'Almaviva

Di nuovo in teatro

Torna a calcare le scene del Teatro Il Progresso la magia delle maschere di Duccio Barlucchi, che avevamo assaporato un anno fa con l’acclamato primo studio (Coriandoli visionari), in una versione rinnovata, che conserva lo spirito sognante, tra leggerezza e introspezione.

Sab 18 e dom 19 febbraio arriva IL MERCANTE DI MASCHERE, con la sua mercanzia di volti nuovi per affrontare il mondo e sé stessi, con ironia e sensibilità.

Dopo il primo studio (Coriandoli visionari) del marzo scorso, accolto molto positivamente dal folto pubblico, lo spettacolo torna rinnovato, con i suoi personaggi con e senza maschere ed i testi inediti tra umorismo, emozioni e suggestione.

Maschere e suggestioni

Il filo rosso è il viaggio di vivere d’un uomo di oggi, esplorato con benevolenza e ironia nelle pieghe della mente e del cuore, fragile nelle miserie, ridicolo nella presunzione, potente nelle reazioni vitali, esposto alle turbolenze emotive e alla violenza del mondo, positivo e giocoso quanto solo e smarrito, nell’altalena di contrasti che ne insaporisce la vita.

La suggestione delle maschere immerge lo spettatore in atmosfere visionarie, distinguendo e potenziando ogni Personaggio, offrendo la versione surreale di aspetti intimi di varia umanità, in una carrellata di Tipi che evocano tradizioni antiche, Commedia dell’arte, contemporaneità, sottolineando il potere di trasformazione della Maschera, strumento antico e magico, capace di toccare da sempre corde profonde ed istintive e di far emergere i volti nascosti.

Il Mercante offre volti nuovi per affrontare ciò che il volto nudo non saprebbe sostenere, per ritrovare, col sorriso e l’emozione, voci perdute o dormienti che chiedono, finalmente, di nascere.

Le maschere utilizzate sono creazioni originali di Duccio Barlucchi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Di nuovo al Teatro Il Progresso, la casa del Teatro d’Almaviva.

Di, con, maschere Duccio Barlucchi.

I biglietti

Prevendite su Ooohevents

18 febbraio h 21.00 :  https://oooh.events/evento/il-mercante-di-maschere-di-duccio-barlucchi-biglietti/

19 febbraio h16.00 :  https://oooh.events/evento/il-mercante-di-maschere-di-duccio-barlucchi-pomeridiano-biglietti/

 

Ti aspettiamo!

Chi è Duccio Barlucchi: 

Duccio Barlucchi: Regista e attore, mascheraio, autore di testi originali, adattamenti, sceneggiature di cortometraggi, ha lavorato per teatro, cinema, televisione in Europa, Messico, Brasile, Canada.

Fondatore del Teatro d’Almaviva, Centro di produzione e formazione teatrale a Firenze, è direttore artistico della Compagnia e della Scuola di Teatro.

Con la Compagnia Almaviva realizza spettacoli rappresentati in teatri toscani, nazionali, esteri (2013 La Tempesta Fadjr International Theater Festival, Teheran, Iran – 2018 Sancho Panza Gobernador progetto EU-Europa Creativa Q-Theater, re-creations about Don Quijote con le Università di Firenze, Torino, Lisbona, St. Etienne, Oviedo)

Creatore di Maschere, realizza opere per spettacoli e performances, espone in Italia e all’estero, e tiene seminari e workshop di creazione ed uso scenico con il Progetto Maschere e volti nascosti.

Docente alla Scuola Teatro d’Almaviva, tiene anche workshop che coniugano improvvisazione, spunti di prosa, uso di maschere, verso un’espressività liberata e consapevole, per un’esperienza teatrale di autenticità, fantasia, profondità (Progetto “Essere o non esser-ci”)

Partecipa a progetti teatrali per la crescita personale (Messico 2017 – Germania 2019 e 2021), ed a seminari internazionali sui caratteri nei personaggi dei Classici e della Storia (La Comédie Humaine di Balzac – Montpellier 2015 -. Carattere e autorealizzazione – Brema 2018)

Attore anche nel cinema, recentemente nel film Colibrì di Francesca Archibugi con P.F.Favino
Il 2 febbraio 2023 riceve il Premio Comunicare l’Europa alla sede del Parlamento Europeo di Roma.

 

Leave A Reply: